contatori statistiche La mia Workstation

La mia Workstation

 

  • Perché scegliere una Workstation e quale è quella più adatta alle tue esigenze
  • Scegliere un computer e quindi  uno strumento necessario per la propria attività professionale può sembrare semplicissimo, oggi  anche su pc consumer c’è disponibilità di processori potenti, schede grafiche velocissime, tanti gb di ram e molto spazio sull'Hard Disk . Spesso, questo è l'errore più grande, si pensa di scegliere un computer guardando semplicemente ai numeri salvo poi pentirsene quando  nel bel mezzo di un lavoro ci si accorge che forse qualche errore nella scelta del computer è stato fatto. Per questo la prima cosa da capire è che esigenza hai o meglio che tipo di lavoro grafico andrai a compiere sul tuo nuovo PC. Ogni tipologia di grafica ha bisogno di risorse differenti, e potresti comprare erroneamente dei PC con una potenza di calcolo inferiore o superiore a quella di cui hai bisogno veramente.Sfatiamo il principio che tutti i computer sono uguali e tutti i software sono uguali, non è cosi, chi lavora in ambito grafico, soprattutto con applicazioni che richiedono lavori di rendering, sa bene che il tempo perso con macchine troppo poco potenti costa in mancata produttività, difficoltà a rispettare i tempi e quindi perdita di fatturato. Un computer deve essere affidabile, non deve presentarsi l’incubo di tanti professionisti il ‘’crash’’ quando il carico di lavoro diventa elevato e soprattutto deve restare acceso per molto tempo  anche con elevati stress termici a carico della CPU. E’ proprio ora che la parola workstation entra in gioco, sono macchine create per fare un certo tipo di lavoro non certo per navigare in internet o creare qualche file vettoriale.Premettiamo che le nostre Workstation hanno tra le altre cose queste caratteristiche fondamentali: ottima areazione interna,robustezza del case, alimentatori di livello sia come wattaggio che come certificazione 80+ o superiori,dissipatore cpu adeguato a supportare carichi elevati.Ogni configurazione prima di essere sullo store viene prima concepita e valutata a livello di compatibilità/affidabilià/prestazioni , dai nostri tecnici , questo ci da la garanzia che il prodotto che vi arriverà sarà un mezzo che vi permetterà di dedicarvi al vostro lavoro in tutta tranquillità.
  • Quale Cpu Scegliere Xeon o i7 
  • Le cpu Xeon  sono testate per sopportare lunghi e pesanti carichi di lavoro senza degradare, hanno un silicio migliore, quindi scaldano poco e consumano meno corrente.Con le cpu XEON è standard il supporto alle memorie ECC con controllo di parità, queste integrano un sistema per la correzione di eventuali errori nelle fasi di lettura/scrittura, il che rende il sistema decisamente stabile e affidabile, anche in caso di microsbalzi di tensione. Si tratta di un fattore molto importante: se il sistema si blocca per un errore di memoria a metà di un lungo rendering, sarà necessario rincominciare da capo,il controllo di parità ecc evita questo. Le memorie ECC sono presenti generalmente solo sui server e sulle migliori workstation, ma non si trovano mai sui comuni PC consumer o office.Le cpu Xeon inoltre  gestiscono l'intero set di istruzioni di virtualizzazione VT-x e VT-d.Le cpu Xeon (dipende dal modello) possono supportare anche olre 1,5 giga byte di ram, possono lavorare in coppia , dual xeon(dipende dal modello), sono multicore , possono avere anche 22 core per cpu, sono quindi cpu affidabili nate per chi necessita un sistema affidabile e che duri nel tempo rimanendo operativo 24 ore su 24

 

  • Le cpu i7 sono cpu certamente di livello ma non hanno le caratteristiche delle cpu xeon , per esempio sono multicore ma nella versione più evoluta della famiglia la i7 6950x , arriva fino a 10 core , gli i7 (dipende dal modello) supportano massimo fino a 128gb di ram, non gestiscono la ram ecc con controllo di parità, non possono lavorare in coppia (dual), sono cpu quindi multivalenti nate per pc consumer ma che possono anche essere utilizzate per altro.

 

  • Quale Vga  Scegliere Nvidia Quadro,Amd Firepro o Geforce Gtx ,Amd Radeon
  • Se prendiamo in mano una scheda video Geforce gtx e una Quadro o Radeon/Firepro avremo l’impressione che siano in effetti molto simili. Non è proprio cosi, le differenze si evidenziano certamente poco a livello estetico,ma le vere differenze che giustificano, almeno in parte, la differenza di prezzo delle due soluzioni e quindi anche il diverso settore di mercato, risiedono praticamente tutte nell'aspetto software in particolare nel firmware e nei driver e nella qualità della componentistica. Le differenze a livello firmware, seppure presenti, sono comunque abbastanza limitate, limitandosi praticamente a indicare al sistema operativo il modello di scheda e la conseguente compatibilità a livello driver.Proprio nel driver risiede la maggiore differenza: quelli per le schede Quadro sono specificatamente ottimizzati per le librerie OpenGL, decisamente più utilizzate in ambito professionale della controparte "videoludica" DirectX, sviluppate da Microsoft (queste ultime infatti trovano nei videogiochi il proprio campo di impiego ideale). Inoltre, dovendo rispondere a criteri di qualità necessariamente più rigorosi, i driver per le schede Quadro vengono sviluppati con particolare attenzione sia al raggiungimento delle massime prestazioni, sia alla completa stabilità operativa. Tantissime sono le applicazioni opengl capaci di sfruttare adeguatamente le schede Quadro/Firepro (come per esempio , 3D Studio Max,Maya,SolidWorks, Pro/ENGINEER e simili) possono essere utilizzate tranquillamente anche con le schede della linea GeForce/radeon, ma è solo mediante le schede Quadro/Firepro e i propri driver che esse sono in grado di "spremere" le potenzialità hardware della scheda.La richiesta di memoria per le applicazioni professionali è diverso da quello per i giochi. Mentre schede GeForce sono ottimizzate per ottenere il più alto FPS nei giochi a schermo intero, le schede Quadro sono ottimizzate per gestire più finestre accelerate.Il driver Quadro rileva automaticamente l'applicazione e utilizza le impostazioni migliori per esso. NVIDIA lavora a stretto contatto con tutti gli sviluppatori di applicazioni workstation, tra cui Adobe, ANSYS, Autodesk, Avid, Bentley, Dassault, Newtek, Paradigma, PTC, RTT e Siemens.Sia le Quadro che le Firepro hanno una struttura robusta riscaldano poco , possono rimanere sotto sforzo per ore senza degradare di prestazioni, e cosa non da poco gesticono la ram ecc con controllo di parità(dipende dal modello)per un professionista  questo è un aspetto fondamentale al di là dei cuda o delle frequenze di clock.Le Schede Quadro sono costruite direttamente da Nvidia , mentre le GeForce sono costruite da molti produttori diversi che hanno acquistato solo la GPU di Nvidia.Quindi acquistare una vga quadro vuol dire ottenere sempre la stessa alta qualità. Solo le Schede Quadro/Firepro sono costruite e testate per essere utilizzate in un ambiente di 24/7, con conseguente velocità di clock moderati. GeForce di solito usano le frequenze di clock più elevate possibili, Le soluzioni Quadro/firepro sono perciò tecnologie non dedicate al gaming, ma sono soluzioni professionali

 

  • Le Workstation non sono uniche,esistono configurazioni adatte al proprio profilo,all’utilizzo specifico, quindi  cerchiamo di capire meglio cosa è più indicato.Molto probabilmente userai la workstation per elaborazioni grafiche  o editing, distinguiamo quindi 2 categorie all’interno del mondo della graphics solutions: quella del graphic designer (categoria che comprende anche chi si occupa di fotoritocco, chi fa illustrazione, chi si occupa di impaginazioni, ecc) e quella del modellatore 3D e video editor e rendering solutions. Con molta probabilità la figura professionale più diffusa nel mondo della grafica è il  “classico” designer si occupa della realizzazione di loghi, rebranding e mockup, dell’impaginazione di documenti e brochure, della realizzazione di illustrazioni su commissione. Crea infografiche e da vita a templates per siti web originali, in poche parole un grafico .Un profilo professionale  di questo tipo avrà a che fare con software come quelli base della suite Adobe, come Adobe Illustrator e Adobe Photoshop, rispettivamente per grafica vettoriale e grafica digitale.Contrariamente a quando si pensi  questi programmi non hanno, relativamente, bisogno di grandissime risorse hardware, perciò questo tipo di figura professionale può lavorare con prodotti dal costo meno elevato rispetto le altre due categorie più rilevanti

 

  • La domanda è, che macchina serve ad un profilo professionale di grafico classico?
  • Suggeriamo una piattaforma basata su cpu intel xeon socket 1150 o intel i7 socket 1150/51, almeno 8gb di ram meglio 16 gb , un hard disk ssd dove installeremo il sistema operativo e un hard disk ‘’normale’’ come  appoggio per i dati , oppure se non sia ha un budget troppo alto va bene anche un solo hard disk sata ‘’normale’’ da almeno 1 tera byte.Per la grafica va bene una scheda video Quadro o Firepro Entry level oppure una consumer della famiglia nvidia con la geforce serie Gtx con almeno di 2gb di ram o della famiglia Amd Radeon serie R7 o meglio R9. Questa configurazione ti garantirà una macchina snella e funzionale , ti permetterà di lavorare in tuttta tranquillità con Photoshop, Illustrator, diverse finestre del browser, con una riserva di prestazioni sufficiente per salvare progetti importanti ed esportare i file definitivi velocemente. Il Budget di questa macchina va  da 800 a 1500 euro

 

  • Il secondo profilo che andremo ad analizzare è quello di Modellatore 3D,Motion designer/Video editor e utilizza molto il rendering. A differenza dell’illustratore, un modellatore 3D è un designer che si concentra sulla realizzazione oggetti 3D e riproduzioni di ambienti reali come case e musei. Questo tipo di grafica richiede una potenza di calcolo molto elevata e non ci permette di trascurare la scheda grafica. I software utilizzati in questo settore sono Blender, Maya 3D, Inventor,AutoCAD ,3dsMax,Vray, ecc. Il processo di creazione di un modello 3D è molto complesso e prevede svariate fasi: man mano che il modello prende forma e si arriva al rendering finale, dove si genera un’immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale, il software richiede sempre più risorse al computer,stesso discorso per chi inceve è impegnato nell’ambito video e utilizza Adobe Premiere, Adobe After Effects, lo stesso Maya ecc , ha anche  esso l’esigenza di una macchina molto performante.

 

  • Rispetto le precedenti workstation , per questa categoria consigliamo una piattaforma basata su cpu i7 o meglio ancora cpu Xeon multicore , con versioni che vanno da 4  a 14 core su macchine a singolo socket o fino a 28 core su macchine dual socket xeon.Il cuore di queste macchine oltre alla cpu , sono le schede video. In particolare il mercato delle schede video è equamente spartito fra AMD FirePro e NVIDIA Quadro. A differenza delle schede consumer, le schede video professionali hanno prestazioni scadenti con i videogames, poiché la loro architettura è pensata esclusivamente al mondo professionale(caratteristiche indicate nei punti precedenti),quindi partiamo da una fire pro W5100 e da una Quadro K2220, l'ideale sarebbero o una Quadro M4000 o una Firepro W7100,i modelli non finiscono qui ma poi lasciamo a voi la scelta.Come ram di sistema almeno 16gb di ram possibilmente ecc , 32gb sarebbe una buona quantità che consigliamo, poi è chiaro che più si sale meglio è ma dipende esclusivamente dalle proprie esigenze.Certamente un hard disk ssd principale fondamentale per non avere i cosi detti ‘’colli di bottiglia’’ e una hard disk ‘’normale come appoggio dati.
  • Queste soluzione vanno da un budget di € 1500 fino a cifre molto elevate(con nvidia tesla)

 

  • Alla fine di quanto detto qualcuni di voi si starà domandando : ma allora le Nvidia Tesla a cosa servono? L’eventuale domanda è pertinente, partiamo da un punto fondamentale, le tesla non sono schede video.
  • L’nvidia Tesla è un Acccelleratore Gpu che può lavorare in parallelo ad una vga quadro, sono pensate per portare ad un livello altissimo la resa grafica nelle simulazione ,rendering e il Visual Processing. Queste soluzioni offrono un'estrema potenza di calcolo , ma un quadro più ampio che spiega bene di cosa si tratta potreve averlo andando sul link del produttore, dove spiega molto bene l’utilità di questa veramente eccezionale soluzione
  • http://www.nvidia.it/object/tesla-workstation-graphics-it.html



Con questo piccolo riassunto speriamo di avervi fatto cosa gradita, chiaramente sono dei consigli dettati dalla nostra esperienza poi è chiaro che tutto è soggettivo, quindi considerate questo documento come un punto su cui riflettere in fase di scelta della vostra Workstation

  • …Se hai apprezzato questo documento fai click sul tasto google G+1, ci darai un incentivo a pubblicare altri documenti

 

 

// ]]>

 


Documento pubblicato il 04-12-15